7 luglio 2019 16:02

I Balocchi alla Coppa Europa

Balocchi
Balocchi

Tante storie incredibili a formarne una sola. I Balocchi di Sasà Neri, con Giulio Decembrini direttore musicale, arrivano in finale alla Coppa Italia Performer Arti Sceniche a Bologna, si esibiscono alle 2 di notte, dopo aver viaggiato per tredici ore in pullman, alla fine di una giornata a 42 gradi di afa. E si aggiudicano la finalissima. Quando tornano ad esibirsi, il giorno dopo, è fatta. Salgono sul podio con la medaglia di bronzo e si qualificano per la Coppa Europa che si terrà a Madrid nel maggio 2020. Santi Lembo e Margherita FrisoneNel frattempo hanno gareggiato anche come singoli, nella categoria performer completi, altri artiti della Compagnia. Una di loro, Margherita Frisone, passa il “turno” ed entra anche lei tra i campioni destinati a gareggiare alla Coppa Europa. Un altro dei Balocchi, Santi Lembo, vince la medaglia d’oro, è il campione assoluto della sua categoria (performer 16-18 anni) e, neanche a dirlo, anche lui andrà in gara a Madrid. Tra il 15 giugno e il 7 luglio la Compagnia ha ottenuto successi nazionali insperati. Ma meritatissimi. Il 15 giugno i Balocchi si erano infatti esibiti all’Art Voice Music, il congresso nazionale della voce e della musica del Salento che ha visto la partecipazione tra gli altri del Maestro Peppe Vessicchio, dei vocal trainer Luca Pitteri, Fabio e Ivan Lazzara, del producer Gianni Testa e del regista e volto tv Fabio Canino. La giuria dell’Art Voice Music aveva quindi deciso di candidare l’ensemble messinese e alcuni dei suoi migliori performer alla Coppa Italia, nella quale, tra il 5 e il 7 luglio, i singoli e la compagnia si sono esibiti in una gara adrenalinica e sfiancante, in quello che è il campionato italiano del musical, con migliaia di artisti in competizione e una giuria composta da produttori, registi, coreografi e discografici. Sono stati l’unica compagnia a suonare dal vivo, aggiungendo questo ulteriore fattore di rischio alla loro performance. Nella lunga attesa del “proprio” momento, hanno provato, si sono concentrati, hanno ascoltato e fatto propri gli ultimi consigli e l’incitamento di Sasà Neri, hanno fatto corpo unico, tutti insieme per il successo di tutti.  E hanno conquistato un medagliere sontuoso. Il ritorno a casa è stato un’esperienza commovente. Tutti con la propria medaglia indosso, a cantare, ricordare, ripercorrere, commentare. Ora una domenica di riposo e da domani si ricomincia.

In scena

Compagnia dei Balocchi > Balocchi > Balocchi | I premiati della Stagione 2018/2019